Home /

Viaggio a Fatima di Papa Francesco

Saranno proclamati santi il 13 maggio i pastorelli Francisco e Giacinta Marto, due dei tre veggenti di Fatima. Papa Francesco, li canonizzerà nella cittadina portoghese il prossimo 13 maggio, durante la Santa Messa delle ore 10,00 per il centenario delle apparizioni. La terza veggente insieme a loro era Lucia, consacrata alla vita religiosa e vissuta fino a oltre i 90 anni, a differenza degli altri due. Francisco e Giacinta sono infatti morti in giovane età, lui ucciso dall’influenza spagnola nel 1919, lei morta di pleurite l’anno dopo. I due erano stati beatificati da Giovanni Paolo II il 13 maggio del 2000. Il prefetto della Congregazione per le cause dei santi, il cardinale Angelo Amato, ha ricordato che i tre pastorelli nel 1916 avevano assistito alle apparizioni dell’angelo della pace e, a partire dal 13 maggio dell’anno successivo, a quelle della Vergine. Amato ha aggiunto che i futuri santi sono stati “testimoni di verità e libertà, messaggeri di pace di una umanità riconciliata nell’amore”.

Atto di affidamento di Papa Francesco alla Beata Maria Vergine di Fatima

Beata Maria Vergine di Fatima , con rinnovata gratitudine per la tua presenza materna uniamo la nostra voce a quella di tutte le generazioni che ti dicono beata.
Celebriamo in te le grandi opere di Dio, che mai si stanca di chinarsi con misericordia sull’umanità, afflitta dal male e ferita dal peccato, per guarirla e per salvarla. Accogli con benevolenza di Madre l’atto di affidamento che oggi facciamo con fiducia , dinanzi a questa tua immagine a noi tanto cara.
Siamo certi che ognuno di noi è prezioso ai tuoi occhi e che nulla ti è estraneo di tutto ciò che abita nei nostri cuori. Ci lasciamo raggiungere dal tuo dolcissimo sguardo e riceviamo la consolante carezza del tuo sorriso.
Custodisci la nostra vita fra le tue braccia : benedici e rafforza ogni desiderio di bene; ravviva e alimenta la fede; sostieni e illumina la speranza; suscita e anima la carità; guida tutti noi nel cammino della santità.
Insegnaci il tuo stesso amore di predilezione per i piccoli e i poveri , per gli esclusi e i sofferenti, per i peccatori e gli smarriti di cuore: raduna tutti sotto la tua protezione e tutti consegna al tuo diletto Figlio, il Signore nostro Gesù. Amen.