Home / Il Convento / Itinerario artistico /

La facciata di S. Maria al Carrobiolo

  • Ristrutturazione ad opera dei Barnabiti
  • (1581-1584)

La facciata medievale della chiesa è oggi totalmente scomparsa sotto gli interventi successivi: con l'arrivo dei Barnabiti si realizzò infatti l'attuale fronte ritmato da lesene e giocato su moduli geometrici, con una netta divisione orizzontale e tre portali, corrispondenti alle tre navate interne, sormontati da timpani; nel 1581 fu aperta la grande finestra serliana centrale. All'inizio del XVIII secolo alla severa facciata tardorinascimentale furono aggiunte le statue di coronamento, raffiguranti la Beata Vergine e gli angeli tubicini di gusto barocchetto, opera degli scultori Giovanni Brunetti e Carlo Artelli.

« Torna a tutti i luoghi