Home /

Profili dei relatori 2016

Piero Graglia
Laureato con lode all’Università di Firenze nell’aprile 1989, ha conseguito nel 1995 il dottorato di ricerca in Storia del federalismo e dell’unità europea presso l’Università di Pavia. I suoi interessi di ricerca si sono rivolti all’inizio al dibattito sull’europeismo e sul federalismo interno nel movimento antifascista in esilio, con ricerche su Carlo Rosselli, Ignazio Silone, Silvio Trentin, per poi concentrarsi sulla figura di Altiero Spinelli e sulla genesi dell’idea federalista europea. Di Altiero Spinelli ha curato l’edizione di tre volumi di scritti presso l’Editore Il Mulino e pubblicato nel 2008, con lo stesso editore, la sua prima biografia scientifica. Attualmente è professore associato di Storia delle Relazioni internazionali presso il Dipartimento di Studi internazionali, giuridici e storico-politici dell’Università degli Studi di Milano.

Romeo Astorri
Dal 1980 al 1983 è stato assistant docteur presso la cattedra di diritto canonico della Facoltà di Teologia dell'U-niversità di Friburgo in Svizzera e in questo periodo, sotto la guida del prof. Eugenio Corecco, ha condotto una ricerca sulla Conferenza Episcopale Svizzera, che è stata pubblicata presso le Éditions Universitaires di Friburgo. Dal 15 luglio 1987 al 31 ottobre 1993 è stato ricercatore presso le cattedre di diritto canonico e di diritto ec-clesiastico della Facoltà di Giurisprudenza della Università di Roma «Tor Vergata».
Dal 1 novembre 1993 è stato chiamato quale professore associato presso la Facoltà di Giurisprudenza dell'Uni-versità di Catanzaro, dove è stato docente di diritto canonico e, per affidamento, di Storia e sistemi dei rapporti tra Stato e Chiesa. Dal 1 novembre 1994 ha insegnato, per affidamento, Storia e sistemi dei rapporti tra Stato e Chiesa presso la Facoltà di Scienze Politiche dell’Università Cattolica del Sacro Cuore.
Il 10 maggio 2000 è stato chiamato alla cattedra di diritto ecclesiastico presso la seconda Facoltà di giurispru-denza dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano e dall’anno accademico 2001/2002 è stato titolare della cattedra di diritto canonico presso la stessa facoltà, dove ha anche insegnato diritto ecclesiastico e diritto europeo delle religioni. È stato direttore del Dipartimento di scienze giuridiche dell’Università Cattolica e dal 1 novembre 2004 al 31 ottobre 2011 è stato preside della facoltà. Dal 1 novembre è stato chiamato presso la Facoltà di scienze politiche e sociali dell’Università Cattolica, dove insegna Storia e sistemi dei rapporti tra Stato e Chiesa.
È stato professore presso l’Istituto di diritto canonico S. Pio X di Venezia. Fa parte del collegio dei docenti del dottorato europeo in diritto canonico e relazioni tra Stato e Chiesa Gratianus che si svolge presso l'Università di Paris XI. È stato componente del comitato scientifico del Centro Studi e Ricerche sul Concilio Vaticano II presso la Pontificia Università Lateranense. Attualmente è componente del comitato di direzione della rivista Quaderni di diritto e politica ecclesiastica e del comitato scientifico de Il diritto ecclesiastico. Dal 2014 è presidente dell’Associazione dei docenti di discipline canoniche ed ecclesiastiche delle università pubbliche italiane.

Stefano Liberti
Giornalista e filmmaker, pubblica da anni reportage di politica internazionale su testate italiane e straniere. Ha scritto diversi libri e diretto vari film. Nel 2009 ha vinto il premio Indro Montanelli per la scrittura con il libro “A sud di Lampedusa. Cinque anni di viaggi sulle rotte dei migranti” (Minimum Fax, 2008). Il suo ultimo libro “Land Grabbing. Come il mercato delle terre crea il nuovo colonialismo” (Minimum fax, 2011) è stato tradotto in tedesco, inglese, spagnolo, francese, coreano e cinese. Come regista, ha lavorato per la trasmissione tv "C'era una volta" di Rai3, ha co-diretto con Andrea Segre il film "Mare chiuso" (2012), e con Enrico Parenti il film “Container 158” (2013). E’ tra i curatori di mwinda , sito di analisi geopolitica sull'Africa.

Marco Garzonio
Psicologo analista, psicoterapeuta, giornalista, ha funzione di training ed è docente di "Psicologia del sogno" presso la Scuola di Psicoterapia del Centro Italiano di Psicologia Analitica (CIPA), di cui è Presidente nazionale. È editorialista del Corriere della Sera . Ha pubblicato numerosi volumi tradotti anche all'estero; tra questi: Le donne, Gesù, il cambiamento . Il contributo della psicoanalisi alla lettura dei Vangeli, la Biblioteca di Vivarium, Milano, 2005; La vita come amicizia , San Paolo, Milano, 2007; Il codice di Tarso , Paoline, Milano, 2009; Il profeta. Vita di Carlo Maria Martini , Mondadori, Milano, 2012; Il vescovo, la polis, i tempi. Dialogo tra il cardinal Martini e la sua anima , la Biblioteca di Vivarium, Milano, 2013; Siamo il sogno e l'incubo di Dio. Versi, cronache, passioni da Martini a Bergoglio . Milano, 2015.

Gianni Vacchelli
Narratore, saggista e docente (PhD). È membro e co-fondatore della Comunità di Ricerca “Colligite Fragmenta”, ispirata a Raimon Panikkar, e attiva presso l’Università di Bergamo. I suoi principali oggetti di studio: la letteratura, la Bibbia, Dante, il pensiero di Panikkar, la mistica occidentale e orientale. Tiene conferenze, seminari, gruppi di “lettura dialogale” e corsi in Italia e all’estero.  Organizza convegni e eventi culturali (letteratura e mistica, economia, politica e spiritualità etc.). I suoi ultimi libri: Per un’alleanza delle religioni. La Bibbia tra Panikkar e la radice ebraica, Servitium, 2010; Per un’ermeneutica simbolica. Tra filosofia, religione e poesia , Ed. Simple, 2012. Del 2013 Eutopia, un romanzo sulla scuola (Mimesis). Del 2015 L’«attualità» dell’esperienza di Dante. Un’iniziazione alla Commedia (Mimesis); Liberare l’Europa. Pensiero critico e nuove visioni (Mimesis); mentre è appena uscito nel 2016, sempre per Mimesis, la raccolta di racconti Generazioni. Storie di liberazione e abisso.