Home / Proposte spirituali /

Agenda Maggio 2017

Scarica il volantino

Questo mese, si arricchisce del pellegrinaggio mariano di Papa Francesco: uniamoci anche noi alla sua preghiera perché nel mondo possa regnare la pace.
Leggi tutto

1 MAGGIO  LUNEDÌ San Giuseppe lavoratore, Festa del lavoro
Le sante Messe seguono l’orario feriale 7,00; 8,00; 18,30
Da oltre un secolo si celebra la festa del lavoro, prima negli Stati Uniti e in Canada poi in Europa. Tale appuntamento vuole portare alla luce della coscienza mondiale le problematiche della dignità e dell’importanza del lavoro nella vita di ogni persona. La giornata fu istituita dopo la conquista da parte dei lavoratori di un orario fisso di impiego, stabilito in otto ore quotidiane. La scelta di questo giorno è legata ad alcuni tragici avvenimenti accaduti nei primi giorni del maggio 1886 a Chicago, quando vi furono scontri tra polizia, lavoratori e anarchici che portarono a diversi morti e successive esecuzione capitali. In Italia si celebra la festa del lavoro almeno dal 1891; ai nostri giorni vede una imponente manifestazione di carattere musicale che si svolge a Roma e che esprime sempre una notevole partecipazione, soprattutto giovanile. Nel 1955 il papa Pio XII istituì in tale data la festa di S. Giuseppe lavoratore, affinché anche i lavoratori cristiani potessero aderire pienamente ad ogni celebrazione.

3 MERCOLEDÌ Festa dei Santi Filippo e Giacomo, apostoli
Signore Gesù, nel tuo essere figlio vediamo quanto ci basta perché la nostra attesa di felicità possa compiersi. Eppure la realtà ci appare spesso matrigna e disimpariamo ad essere figli. Deponi nel nostro cuore un seme di fiducia, e sulle nostre labbra il canto che questo giorno davvero è sufficiente per ricominciare a credere e per lasciarci amare.

5 VENERDÌ PRIMO DEL MESE
ore 17,30 Adorazione eucaristica, preghiera per le vocazioni
ore 18,30 S. Messa

ore 21,00 "L'intelligenza dell'amore"
Concerto proposto dal Liceo Frisi, in memoria di Tiziana Talarico
Coro ModusNovi diretto da GianFranco Freguglia
Pianoforte e organo: Andrea Sarto
Vai al programma

7 DOMENICA Quarta di Pasqua - GIORNATA MONDIALE DI PREGHIERA PER LE VOCAZIONI
IO SONO UNA MISSIONE SU QUESTA TERRA.
Lo slogan «Alzati, va' e non temere», ispirato dal libro del profeta Giona, veicola il tema di questa Giornata per la Chiesa italiana, «Vocazioni e santità: io sono una missione», preparata da momenti di studio e di approfondimento sul tema della missione, con riferimento all'esortazione apostolica Evangelii gaudium, n. 273 . Scrive papa Francesco: «La missione al cuore del popolo non è una parte della mia vita, o un ornamento che mi posso togliere, non è un'appendice, o un momento tra i tanti dell'esistenza. È qualcosa che non posso sradicare dal mio essere se non voglio distruggermi. lo sono una missione su questa terra, e per questo mi trovo in questo mondo. Bisogna riconoscere se stessi come marcati a fuoco da tale missione di illuminare, benedire, vivificare, sollevare, guarire, liberare». Lo stesso papa Francesco, nel messaggio dello scorso anno per la stessa ricorrenza, ha ricordato come la vocazione nasca nella Chiesa, cresca nella Chiesa, sia sostenuta dalla Chiesa. La chiamata di Dio avviene attraverso la mediazione comunitaria. Ogni vocazione nella Chiesa ha la sua origine nello sguardo compassionevole di Gesù. La conversione e la vocazione sono come due facce della stessa medaglia e si richiamano continuamente in tutta la vita del discepolo missionario.

10 MERCOLEDÌ  LECTIO DIVINA con il “Vangelo di Marco"
Ore 21,00 sala studio della biblioteca.
Ingresso-parking Vicolo Carrobiolo, 4

11 GIOVEDÌ - DIALOGHI DI VITA BUONA
Una città si interroga dopo la visita di papa Francesco”
ore 21,00 Cineteatro Triante

13 SABATO Memoria della Beata Vergine Maria di Fatima
A tre pastorelli, apparve per sei volte la Madonna che lasciò loro un messaggio per tutta l’umanità.

14 DOMENICA Quinta di Pasqua
Spirito Santo, tu indichi la via: solleva il nostro sguardo verso il posto che ci hai preparato perché non abbiamo più paura di essere abbandonati. Tu orienti la via: la guida dello Spirito ci aiuti a non inciampare nell’inganno dello scoraggiamento e del bisogno di conferme. Tu sei la vita: fa’ che crediamo che sei venuto per restare e prenderci con te, e questo ci basti.

Ore 15,30 " Il ventaglio di Lady Windermere "
Commedia Oscar Wilde regia di Gloria Biassoni,
Compagnia Università Terza Età - Lions di Cinisello Balsamo
Teatro Villloresi
Progetto a sostegno della scuola popolare per il contrasto alla dispersione scolastica del nostro Centro Educativo Carrobiolo

20 SABATO
Ore 16,00 Incontro di spiritualità paolino zaccariana
con P. Aldo

21 DOMENICA  Sesta di Pasqua
Signore Gesù la tua parola è fonte di consolazione e di pace, e tu vuoi che essa dimori nel nostro cuore come forza quotidiana nel nostro cammino. Donaci il tuo Spirito perché ci guidi alla pienezza della tua fedeltà e del tuo perdono e, come padre dei poveri, sostenga sempre la nostra fragilità delle prove e nelle tribolazioni.

26 GIOVEDÌ SAN FILIPPO NERI, Amico della nostra Congregazione
“Quel nostro caro amico Messer Filippo Neri”, accolse amorevolmente, nel 1574, i primi Barnabiti recatisi a Roma e li aiutò efficacemente, “come se fossimo cose sue”, nello stabilirsi nella città eterna e nell’invio di vocazioni alla nostra famiglia religiosa. Dopo la morte, il santo fu considerato e venerato come celeste patrono della Congregazione.

27 SABATO Pellegrinaggio al Santuario della Madonna del Sangue
Re, Val Vigezzo (Verbania)
Vedi volantino per informazoni e iscrizioni

28 DOMENICA DELL’ASCENSIONE DEL SIGNORE
Padre, tu hai fatto sedere alla tua destra il tuo Figlio risorto, il quale ci ha anche promesso di rimanere con noi tutti i giorni, fino alla fine del mondo. Egli è presso di te e presso di noi, come porta aperta che consente la comunione tra cielo e terra. In lui la nostra preghiera sale a te; in lui la tua benedizione scende su di noi. Gloria a te, o Padre, Signore della vita!

30 MARTEDÌ la nostra diocesi celebra la memoria del Beato Paolo VI, papa

31 MERCOLEDÌ Festa della Visitazione della Beata Vergine Maria
La Parola che oggi accolgo, o Padre, porta anche a me il tuo saluto di gioia, e dirada ogni paura e ogni tristezza con la tua promessa di essere con me, in mezzo a noi, nella mia casa, nella nostra storia. La tua visita, che accolgo con esultanza, apra la mia vita a incontri veri, perché la tua salvezza è sempre un saluto condiviso, una gioia comune, offerta e accolta. Concedimi la grazia di incontri veri, nella gioia dello Spirito.