Home / Centro educativo / Antonia Vita /

Scuola Popolare

SINTESI DEL SERVIZIO OFFERTO

Il progetto “Scuola Popolare”, gestito dall’Associazione CAG “A. Vita” e sostenuto dall’Assessorato all’Educazione e dall’Assessorato alle Politiche Sociali  del Comune di Monza. Il progetto “Scuola popolare” è gestito da un’equipe di operatori professionali e volontari che organizza  percorsi individualizzati in stretta sinergia con gli enti invianti. Si rivolge a ragazzi di 2° e 3° media, proponendo ai primi un percorso a tempo parziale e ai secondi un inserimento a tempo pieno. L’obiettivo generale è quello del rientro nel percorso sociale, attraverso una presa in carico personalizzata che tenga conto della specificità del ragazzo e dei suoi bisogni (“chi sono”), dei limiti e soprattutto delle potenzialità (“che strumenti ho”). Questo avviene attraverso percorsi didattico-formativi “cuciti addosso” al singolo ragazzo mediante il lavoro di stretta collaborazione con le altre agenzie che si occupano di lui (famiglia, scuola, servizio sociale territoriale...). Tali percorsi sono pensati in modo da poter tenere uniti i tre elementi fondamentali dell’identità di ogni ragazzo: quello cognitivo, quello relazionale e quello affettivo-motivazionale.

Si utilizzano diversi strumenti, quali le lezioni individuali e di gruppo, i laboratori, le attività e le esperienze.

DESTINATARI

La Scuola Popolare si rivolge a ragazzi di età compresa tra i 13 e i 17 anni, provenienti da esperienze scolastiche problematiche e fallimentari, fortemente a rischio di dispersione o già dispersi o di difficile gestione all’interno del gruppo-classe.

Il tipo di intervento può essere:

a tempo pieno, per gli alunni di 3° media – il ragazzo è presente tutta la settimana;

“part time”, per  gli alunni di 2° media (salvo casi particolari di 3°) – il ragazzo frequenta in parte la scuola media di provenienza.

MODALITÀ DI ACCESSO

All'interno della convenzione con il Comune di Monza

La scuola e il servizio sociale acquisiscono, entro la fine di aprile, i moduli per la segnalazione all'anno scolastico successivo.

PRIMA di effettuare la segnalazione, il progetto deve essere presentato dalla scuola o dal servizio sociale alla famiglia, in un colloquio che inquadri l’opportunità dell’inserimento del minore e che accerti il consenso della famiglia a farsi carico della parte che viene ad essa richiesta (disponibilità alla collaborazione, versamento del contributo economico necessario per l’iscrizione ecc.).

Entro la fine di giugno l’équipe della Scuola Popolare individua il gruppo di utenti ritenuti idonei all’inserimento nel progetto.

Extraconvenzione

In caso di alunni non residenti nel Comune di Monza o di altre situazioni particolari, l'èquipe si riserva di valutare la possibilità di un inserimento in regime privatistico.

ORARIO DI APERTURA

Lunedì 8.30 – 12.50; martedì 8,30-12,50 e 15-16,30; mercoledì e giovedì 8,30-14,30; venerdì 8,30-16,30

Il servizio funziona da ottobre a giugno.

COSTO DELLA PRESTAZIONE

Per i ragazzi residenti nel Comune di Monza, il costo del servizio è coperto dalla convenzione con il Comune e alla famiglia è richiesto un contributo annuale che varia dai 100 ai 500 euro, a seconda che si tratti di un progetto a tempo pieno o parziale. Per gli alunni residenti fuori dal Comune, c'è la possibiltà di un inserimento a retta mensile, variabile  seconda del tipo di inserimento.

CONTATTI

Referente: Maria Bellini Scuolapopolare.avita@libero.it

Telefono/Fax  039/323954

QUEST' ANNO

Il gruppo di Scuola Popolare 2013/2014 è formato da 14 alunni di III media e 3 di II.

Sono previsti i seguenti laboratori: elettrotecnica, fotografia, modellismo, cucina, giornalismo e restauro.

Il venerdì, dal 18 ottobre 2013 all'11 aprile 2014, 8 ragazzi del gruppo di III si recheranno presso l'Associazione “Casa di Emma” di Calò, per svolgere attività tecnico-pratiche legate alla cura degli animali, al lavoro della terra, all'utilizzo di attrezzi.

Il 20 dicembre proporremo il tradizionale buffet di Natale della Scuola Popolare, in cui i ragazzi presenteranno quanto appreso nei primi mesi di frequenza nella didattica di gruppo e nei laboratori.

Alla fine di aprile tutti gli alunni di III parteciperanno al viaggio di istruzione di tre giorni.

La “festa di fine esami” verrà fissata entro la fine di giugno, dopo che ogni ragazzo di III avrà sostenuto la prova orale.