Home /

La vita. Che cos'è?

SENTIERI PER L'INFINITO - XI EDIZIONE

Il dibattito sulla vita e sulla bioetica sembra essere ormai ingabbiato in singole questioni molto specifiche. Serve allora tornare a porre il focus sul vero senso di queste discipline: rispondere alla domanda “che cos’è la vita?”. Prendendo le mosse da un libro di fra Paolo Benanti avremo occasione di ritornare a questa domanda originaria attraverso tre sguardi diversi: quello scientifico, quello filosofico e infine quello credente.

Scarica il pieghevole

IL PROGRAMMA

Lunedì 28 maggio
"Le scienze e la comprensione della vita" con Alessandro Giuliani
Le risposte tecnico-scientifiche hanno assunto un peso sempre più rilevante per la nostra comprensione della vita. Ma quali sono le posizioni del mondo scientifico rispetto alla domanda “che cos’è la vita e in particolare la vita umana.

Teatro Villoresi ore 21,00
Ore 20,45 Preludio musicale TRÈSBIENENSEMBLE
dirige Francesca Biraghi

lunedì 4 giugno
"Il problema della natura dei viventi e la filosofia" con Silvano Petrosino
Le scienze filosofiche da sempre si interrogano su cosa sia la vita. Le risposte sono state moltissime nel corso dei secoli e ancora di più le domande aperte. Ma quali sono le risposte che la filosofia può dare all’uomo contemporaneo?

Teatro Villoresi ore 21,00
Ore 20,45 Preludio musicale  QUARTETTO DI CLARINETTI

domenica 10 giugno (*)
"Il contributo dell'esperienza credente" con fra Paolo Benanti
Nel dibattito sulla vita, la posizione dei teologi è forse la più delicata: essi devono mediare tra l’esperienza della fede cristiana e i contributi della filosofia e della scienza, trasformando le riflessioni in vita quotidiana del credente. Quali le risposte che oggi la teologia può darci?

Chiesa di Santa Maria al Carrobiolo ore 21,00
Ore 20,45 Preludio musicale  CHITARRA  Massimo Zampini

(*) la data inizialmente fissata era lunedì 11 giugno ma per un sopravvenuto inderogabile impegno del relatore la serata è stata anticipata di un giorno

Moderatore: Padre Davide Brasca


I RELATORI

Alessandro Giuliani , primo ricercatore presso Istituto Superiore di Sanità, si occupa da venticinque anni di modellizzazione matematica e statistica dei sistemi biologici, è autore di circa 200 articoli su riviste peer-review in campi che vanno dalla chimica organica alla psicobiologia. Ha inventato, insieme al prof. Joseph Zbilut e al prof. Chuck Webber dell'Università di Chicago la tecnica non lineare di analisi dei segnali 'RQA' (Recurrence Quantification Analysis). Attualmente il suo interesse è particolarmente rivolto alla Systems Biology e in generale ai sistemi reticolari.

Silvano Petrosino (Milano 1955), studioso di filosofia contemporanea, si è occupato prevalentemente dell’opera di M. Heidegger, E. Lévinas e J. Derrida.
Oggetto dei suoi studi sono la natura del segno, il rapporto tra razionalità e moralità, l’analisi della struttura dell’esperienza con particolare attenzione al rapporto tra la parola e l’immagine.
Insegna Filosofia della comunicazione presso l’Università Cattolica di Milano.

Paolo Benanti (1973) è un francescano del Terzo Ordine Regolare - TOR – e si occupa di etica, bioetica ed etica delle tecnologie. In particolare i suoi studi si focalizzano sulla gestione dell'innovazione: internet e l'impatto del Digital Age, le biotecnologie per il miglioramento umano e la biosicurezza, le neuroscienze e le neurotecnologie.